Contattaci subito: 055 5387207
la chirurgia plastica estetica

Lipofilling Firenze – chirurgo plasticplasticoo dott Fabio Quercioli

La correzione della mammella tuberosa

Richiedi informazioni

Mammella Tuberosa, correzione con Lipofilling

Per correggere l’anomalia del seno tuberoso è sempre necessario intervenire chirurgicamente, ma le opzioni possono essere diverse a seconda dell’entità del problema. Il gold standard è l’intervento chirurgico correttivo, una procedura unica che prevede sia la ridistribuzione del tessuto ghiandolare delle mammelle (che nel seno tuberoso è localizzato dietro il complesso areola-capezzolo) che l’aumento del volume con protesi, eventualmente preceduto dall’ espansione dei tessuti.

Nei casi meno gravi si può optare per il lipofilling come alternativa molto meno invasiva per modificare l’aspetto del décolleté; l’infiltrazione di grasso autologo permette di modificare la forma del seno, correggere l’aspetto del capezzolo e aumentare gradualmente il volume impiegando solo grasso autologo prelevato dalla paziente, con la certezza di un risultato molto naturale e duraturo.

Il vantaggio principale del lipofilling rispetto all’intervento tradizionale è l’assenza di cicatrici visibili e la rapidità del recupero post operatorio, poiché si tratta di una procedura più leggera, che non comporta incisioni in quanto praticata con microcannule, lo svantaggio è che quasi sempre è necessario effettuare più interventi per riuscire ad allargare le zone dove sono presenti restringimenti, creare un certo volume e conferire un aspetto armonioso alle mammelle, considerato anche che il grasso autologo può essere soggetto a un parziale riassorbimento. Va sempre tenuto presente che le correzioni con lipofilling non sono adatte alle pazienti che vogliono ottenere un volume del seno importante o una proiezione che solo le protesi in silicone sono in grado di dare.

La mammella tuberosa è un difetto congenito dello sviluppo del seno, che assume la caratteristica forma “a imbuto”, oblunga e pendente, con la porzione inferiore priva di volume.

Questo insolito aspetto si allontana dai normali canoni estetici ed è considerato poco gradevole, rappresentando  in molti casi una fonte di insicurezza per le donne che ne sono affette, che provano imbarazzo nella vita sociale e affettiva.

Questo è il motivo per cui si raccomanda di intervenire precocemente, non appena lo sviluppo fisico è terminato, affidandosi a uno specialista in chirurgia plastica ed estetica per un intervento correttivo.