Contattaci subito: 055 5387207
la chirurgia plastica estetica

Lipofilling Firenze – chirurgo plasticplasticoo dott Fabio Quercioli

Rughe della bocca e naso-geniene

Richiedi informazioni

Il lipofilling delle rughe naso-bocca

I primi segni dell’invecchiamento cutaneo diventano visibili sul nostro volto già prima dei trent’anni. Talvolta i solchi naso genieni (che scendono dai lati del naso alla bocca) e le cosiddette linee della marionetta (che vanno dagli angoli della bocca verso il bordo mascellare) compaiono precocemente, a causa dell’assottigliamento della cute e della perdita di volume di guance e zigomi.

I tessuti rilassati cedono gradualmente verso il basso per effetto della forza di gravità, formando  rughe profonde che invecchiano il volto e lo fanno apparire stanco e severo.

Il lipofilling è il trattamento ideale per combattere i primi segni di invecchiamento del viso.

Con questa tecnica è possibile ottenere un effetto molto naturale di riempimento, che va a compensare i volumi perduti e spianare le rughe, ma anche promuovere la rigenerazione dei tessuti del volto, facendo sì che riacquisti un aspetto generale più fresco e giovanile.

Il lipofilling non ha un risultato sovrapponibile a quello di un normale trattamento con filler, che ha un effetto temporaneo, in quanto la sostanza iniettata è destinata ad essere riassorbita dall’organismo  entro alcuni mesi.

La differenza fondamentale è che questo intervento si basa esclusivamente sull’impiego di materiale autologo, adipociti prelevati da vari distretti corporei (ad esempio addome o cosce), che vengono immediatamente reimpiantati con tecniche estremamente delicate: si tratta di cellule vive, che attecchiscono nella sede in cui sono state trasferite, formando una propria rete vascolare e diventando a tutti gli effetti un  tessuto vitale dell’organismo.

Il miglioramento dell’aspetto estetico del viso che si ottiene con il lipofilling tende a consolidarsi nel medio/lungo periodo, anche per merito del processo rigenerativo che gli adipociti hanno ingenerato.

Poiché è in grado di migliorare sensibilmente il tono e l’elasticità della cute del volto, il lipofilling è indicato, oltre che come procedura a sé, in abbinamento a lifting del volto, blefaroplastica o rinoplastica.